Regolamento

Regolamento ST e CT (SANT’OLCESE TRAIL e CIAÈ TRAIL 2018)

 

ART 1.

INFORMAZIONI GENERALI La Pro Loco Sant’Olcese organizza DOMENICA 14 Ottobre 2018 la quarta edizione della manifestazione podistica -Trail di Sant’Olcese- in collaborazione con il comune di Sant’Olcese, UISP Liguria, regione Liguria, Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Sant’Olcese, Croce D’Oro Manesseno, Croce Bianca Torrazza e Casanova, Guarda Antincendi Sant’Olcese, A.N.P.I Sezione provinciale, C.A.I. sezione di Bolzaneto, IdeAzione Progetto Sant’Olcese, Gruppo Sportivo Comunale Sant’Olcese.

 

ART 2.

LE CORSE La manifestazione propone 2 eventi in ambiente naturale nel territorio che si affaccia sul comune di Sant’Olcese e limitrofi. Ogni gara si svolge in una sola tappa, a velocità libera, in tempo limitato ed in regime di semi-autonomia:

– Sant’Olcese Trail : circa 42 km con 2.430 metri circa di dislivello positivo circa in semi-autonomia con partenza da Villa Serra di Comago(Sant’Olcese) alle ore 8.00 in massimo 11 ore.

Il Sant’Olcese Trail 42 km è gara qualificante per tutte le gare dell’UTMB®. Inserita nell’elenco delle “gare qualificanti“ :
Sant’olcese Trail 2018 = 3 points 

LINK AL SITO UTMB®

 

– Ciaé Trail : circa 25 km con 1.650 metri circa di dislivello positivo circa in semi-autonomia con partenza da Villa Serra di Comago(Sant’Olcese) alle ore 8.30 in massimo 6 ore.

 

ART 3.

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE Per la partecipazione all’evento non è richiesta la precedente partecipazione ad altre manifestazioni, ma è necessario:

– essere assolutamente coscienti della lunghezza e della specificità della gara ed essere perfettamente preparati.

– aver acquisito, prima della corsa, una reale capacità d’autonomia personale in montagna per potere gestire al meglio i problemi legati a questo tipo di prova ed in particolare: o saper affrontare da soli, senza aiuto, condizioni climatiche che potrebbero diventare difficili a causa dell’altitudine (vento, freddo, nebbia, pioggia o neve) o essere in grado di gestire, anche se si è isolati, i problemi fisici o psicologici dovuti a stanchezza, problemi gastrointestinali, dolori muscolari o articolari, piccole ferite

– essere coscienti che il ruolo dell’Organizzazione non è di aiutare un corridore a gestite questi problemi

– per la corsa in montagna, la sicurezza dipende dalla capacità del corridore di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili. Per la partecipazione alla gara di 42 km è vivamente consigliato aver preso parte ad almeno una competizione di lunghezza superiore ai 40 km. La partecipazione ad una delle manifestazioni comporta l’accettazione senza riserve del presente regolamento.

 

 

ART 4.

SEMI AUTONOMIA La semi-autonomia è intesa come la capacità di essere autonomi tra due punti di ristoro, riferito alla sicurezza, all’alimentazione ed all’equipaggiamento, permettendo così di adattarsi ai problemi riscontrati o prevedibili quali ad esempio brutto tempo, fastidi fisici, ferite ecc. Questo principio implica le regole seguenti:

  1. Ogni corridore deve portare con sè per tutta la durata della corsa tutto l’equipaggiamento obbligatorio. Questo deve essere presentato alla distribuzione dei pettorali ed ogni momento, i commissari di gara potranno verificare che i concorrenti abbiano con se tutto l’equipaggiamento obbligatorio. Il concorrente ha l’obbligo di sottomettersi a questi controlli, pena la squalifica.
  2. I punti ristoro sono approvvigionati con bibite e/o cibo da consumare sul posto. L’Organizzazione fornisce acqua naturale e/o sali per il riempimento delle borracce o camel bag. Alla partenza da ogni punto ristoro, i corridori devono avere la quantità d’acqua e di alimenti necessari per arrivare al punto ristoro successivo. (per ridurre l’impatto ambientale non saranno presenti bicchieri ai ristori)
  3. E proibito farsi accompagnare sul percorso, da una persona che non sia regolarmente iscritta.

 

ART 5.

MODALITÀ DI ISCRIZIONE Potranno iscriversi tutti gli atleti che hanno compiuto i 18 anni in possesso di certificato medico sportivo per l’attività agonistica obbligatorio con scadenza non antecedente al 13/10/2017. L’iscrizione avviene via internet compilando l’apposito modulo in ogni sua parte. Il pagamento può essere effettuato nei seguenti modi:

1)tramite il servizio on line con carta di credito sul sito Wedosport

2)tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate:

Intestato a: Pro Loco Sant’Olcese

BANCA CARIGE SPA

IBAN IT14U0617532190000001144580

Causale: “Iscrizione Sant’olcese Trail(o Ciaè Trail) nome cognome

 

Il pagamento dell’iscrizione comprende tutti i servizi descritti nel presente regolamento. L’iscrizione da inoltre diritto al cronometraggio (chip Wedosport), gadget, pacco gara, assistenza sul percorso, ristori sul percorso e all’arrivo, docce, pasta party dopo corsa. L’iscrizione è personale e definitiva, non sono ammessi scambi di pettorale e/o sostituzioni di nominativi ne il cambio di corsa. Non è prevista la possibilità di annullamento dell’iscrizione ed in caso di mancata partecipazione non sarà effettuato alcun rimborso delle somme pagate. In caso di allerta meteo di tipo ROSSA la competizione sarà annullata e rinviata a data da destinarsi e non sarà effettuato alcun rimborso delle somme pagate. In caso di allerta di tipo ARANCIONE, l’organizzazione si riserva di poter apportare eventuali modifiche al percorso, in base all’evoluzione climatica.

ISCRIZIONI Sant’Olcese Trail 42 km

– entro il 15 Settembre 2018: Euro 35 (buono pasto + pacco gara)

– dal 16 Settembre al 12 Ottobre 2018: Euro 40 (buono pasto + pacco gara)

– il 13 e 14 Ottobre 2018: Euro 45 (buono pasto + pacco gara)

ISCRIZIONI Ciaé Trail 25 km

– entro il 15 Settembre 2018: Euro 20 (buono pasto + pacco gara)

– dal 16 Settembre al 12 Ottobre 2018 : Euro 25 (buono pasto + pacco gara)

– il 13 e 14 Ottobre 2018 : Euro 27 (buono pasto + pacco gara)

 

ART 6.

RITIRO PETTORALE E PACCO GARA Ogni pettorale sarà consegnato individualmente ad ogni concorrente su presentazione di:

– Copia del certificato medico

– Liberatoria firmata

– Zaino con materiale obbligatorio

Il pettorale deve essere portato sul petto o sul ventre ed essere sempre ed interamente visibile nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso fissato sul sacco (questo anche per facilitare i controlli sul percorso senza essere fermati). Gli sponsor non devono essere né modificati, né nascosti. Sarà possibile ritirare il pettorale ed il pacco gara presso il Palazzetto dello Sport di Manesseno:

– Sabato 13 Ottobre 2018 dalle ore 18.00 alle ore 20.00

– Domenica 14 ottobre 2018: 42 km dalle ore 06:00 fino alle ore 07:15; 25km dalle ore 06:30 fino alle ore 07:45

 

ART 7.

EQUIPAGGIAMENTO La partecipazione a queste gare prevede l’utilizzo di materiale obbligatorio che il concorrente deve avere sempre con se nel corso di tutto il percorso. Il materiale indicato rappresenta un minimo vitale che consente di affrontare la prova in sicurezza ma che deve essere integrato in funzione delle singole esigenze. Equipaggiamento Obbligatorio 42km – 25km

– Zaino

– Telefono cellulare inserire i numeri di emergenza dell’Organizzazione, tenere telefono sempre acceso, non mascherare il numero e partire con la batteria carica.

– Bicchiere personale di 15 cl minimo (borracce e camel bag esclusi)

– Borracce o Camel Bag con riserva d’acqua di almeno 1 litro

– Lampada frontale funzionante con pile di ricambio(solo per la 42 km)

– Telo termico – Fischietto – Riserva alimentare

– Giacca impermeabile con cappuccio per affrontare condizioni estreme e di freddo intenso in montagna.

– Indumenti caldi per affrontare condizioni estreme e di freddo intenso in montagna.

Equipaggiamento Consigliato 42km

– Bastoncini.

– Indumenti caldi di ricambio indispensabili in caso di brutte condizioni meteo od in caso di fermate per infortunio.

– Guanti

– Pantavento Impermeabile

 

ART 8.

PARTENZA (gli orari possono subire modifiche, sono in via di definizione ) I concorrenti dovranno presentarsi alla partenza presso il palazzetto dello Sport di Manesseno dalle ore 06.00

– briefing 42 km  ore 7.30; partenza ore 8.00

– briefing 25 km  ore 8.00; partenza ore 8.30

 

ART 9.

PERCORSO Il percorso si sviluppa prevalentemente su sentieri sterrati, strade bianche. I concorrenti dovranno rispettare rigorosamente il percorso di gara, segnalato con cartelli, nastro, bandierine che verranno mostrate durante il briefing. L’allontanamento dal tracciato ufficiale, oltre a comportare la squalifica dall’ordine di arrivo, avverrà ad esclusivo rischio e pericolo del concorrente.

 

ART 10.

AMBIENTE I concorrenti dovranno tenere un comportamento rispettoso dell’ambiente, evitando in particolare di disperdere rifiuti, raccogliere fiori o molestare la fauna. Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare rifiuti lungo il percorso sarà squalificato dalla gara e incorrerà nelle eventuali sanzioni previste dai regolamenti comunali.

 

ART 11.

METEO La corsa si svolgerà con qualsiasi condizione meteorologica. In caso di fenomeni meteo importanti (forti temporali, nebbia ecc.) l’organizzazione si riserva di effettuare anche all’ultimo minuto variazione di percorso in modo da eliminare eventuali pericoli o condizioni di forte disagio. In caso di ALLERTA METEO di tipo ROSSA emanata dal settore Protezione Civile della regione Liguria, la manifestazione dovrà obbligatoriamente ANNULLATA e rinviata a data da destinarsi. In caso di allerta di tipo ARANCIONE o GIALLA, l’organizzazione si riserva di poter apportare eventuali modifiche al percorso o in base all’evoluzione climatica valutare(di concerto con le componenti dell’apparato sicurezza della manifestazione) l’annullamento della manifestazione.

 

ART 12.

SICUREZZA, ASSISTENZA MEDICA E CONTROLLO Sul percorso saranno presenti addetti dell’organizzazione. Saranno predisposti lungo tutto il percorso diversi punti di soccorso collegati via radio o via telefono con la direzione di gara; alla base di Villa Serra e sul percorso saranno presenti ambulanze, protezione civile, soccorso alpino, operatori di corda della Polizia di Stato ed un’equipe di medici durante tutta la durata delle gare. Ogni corridore ferito o in difficoltà, potrà chiamare i soccorsi:

– presentandosi ad un posto di soccorso o ai punti di ristoro

– chiamando i numeri di soccorso impressi sul pettorale

– chiedendo ad un altro corridore di avvisare i soccorsi

Ogni corridore deve prestare assistenza a tutte le persone in difficoltà ed avvisare i soccorsi. Non dimenticate che le condizioni ambientali e della corsa possono farvi aspettare i soccorsi più a lungo del previsto. La vostra sicurezza dipenderà allora dal materiale che avete messo nel vostro zaino. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni. Tutti i concorrenti devono rimanere sui sentieri tracciati. Il concorrente che si allontana volontariamente dai sentieri segnalati, non è più sotto la responsabilità dell’Organizzazione.

 

ART 13.

PUNTI DI CONTROLLO E RIFORNIMENTO Lungo il tracciato saranno istituiti dei punti di controllo a sorpresa, dove addetti dell’organizzazione monitoreranno il passaggio degli atleti e potranno arbitrariamente disporre la verifica del materiale obbligatorio. L’atleta che si opporrà al controllo verrà immediatamente squalificato. Il passaggio degli atleti sarà anche verificato ai singoli punti di rifornimento. Le gare sono in semi autosufficienza. Saranno comunque istituiti 6 ristori sulla 42 km, 4 ristori sulla 25km con liquidi e/o solidi lungo il percorso; i punti di rifornimento verranno segnalati su apposita mappa in zona ritiro pettorali. Al termine della gara è previsto un ricco ristoro. Sono proposti 2 tipi di punti rifornimento:

– quelli con solo bevande: acqua naturale, gasata, bevande energetiche, Coca Cola

– quelli completi: bevande (come sopra), limoni, cioccolato, banane, arance, uvetta, biscotti e/o simili, brodo, formaggio grana, crackers, frutta secca.

RISTORI da definire per i partecipanti. Le eventuali variazioni saranno comunicate ai partecipanti e segnalate dagli addetti.

 

ART 14.

TEMPO MASSIMO Il tempo massimo per concludere le prove é fissato in:

– Sant’Olcese Trail (42km) : 11 Ore

– Ciaè Trail (25km): 6 Ore

-Cancelli: saranno istituite le seguenti barriere orarie: CANCELLI ORARIO 45KM: Primo cancello ore 11(primo passaggio in Creto, 12 km circa), secondo cancello ore 14.00(secondo passaggio in Creto, 23 km circa); CANCELLI ORARIO 25KM: nessun cancello, vincolo di conclusione gara entro 6 ore dalla partenza.

Queste barriere sono calcolate per permettere ai partecipanti di raggiungere l’arrivo entro i tempi massimi imposti, effettuando comunque eventuali fermate ai punti di rifornimento. Per essere autorizzati a continuare la gara, i concorrenti devono ripartire dal posto di controllo prima dell’ora limite fissata (qualunque sia l’ora di arrivo al posto di controllo). I concorrenti che non passeranno i cancelli desiderosi di proseguire il percorso devono prima restituire il pettorale, poi possono continuare ma sotto la propria responsabilità ed in autonomia completa. In caso di cattive condizioni meteorologiche e/o per ragioni di sicurezza, l’Organizzazione si riserva il diritto di sospendere la prova in corso o di modificare le barriere orarie. E’ previsto un -servizio scopa- che percorrerà il tracciato seguendo l’ultimo concorrente, in modo da essere d’aiuto ad eventuali ritirati ed evitare che eventuali infortunati rimangano senza assistenza.

 

ART 15.

MODIFICHE DEL PERCORSO O DELLE BARRIERE ORARIE – ANNULLAMENTO DELLA CORSA L’Organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento e senza preavviso il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro. In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forti piogge, forte rischio di temporali, scarsa visibilità, allerta meteo) la partenza può essere posticipata o annullata.

 

ART 16.

RITIRI Tranne in caso di forza maggiore, il concorrente deve abbandonare la corsa solo ad un posto di controllo. Deve quindi avvisare la persona abilitata, che invalida il pettorale. Il corridore deve conservare il suo pettorale annullato. Il rientro è deciso con il responsabile del posto di controllo alle seguenti regole:

– Per potere rientrare a Sant’Olcese, i corridori che hanno abbandonato la corsa ai punti di ritiro troveranno i mezzi dell’organizzazione.

– I corridori che si ritirano in un altro punto di soccorso o di ristoro, ma il cui stato di salute non necessiti un’evacuazione, devono raggiungere il più velocemente possibile, il punto di ritiro più vicino.

– Per i punti di ristoro o di soccorso accessibili con i mezzi dell’organizzazione: al momento della chiusura del punto ristoro o di soccorso, l’Organizzazione può, se ci sono mezzi disponibili, riportare a Sant’Olcese i corridori che hanno abbandonato e che sono ancora presenti sul sito o in caso di condizioni metereologiche sfavorevoli che giustifichino la sospensione parziale o totale della corsa, l’Organizzazione assicura il rientro dei corridori nel più breve tempo possibile. In caso di abbandono prima di un punto di controllo, il concorrente deve obbligatoriamente recarsi al punto di controllo precedente e comunicarlo al responsabile. Se, mentre sta tornando indietro, il corridore incontra il -servizio scopa-, quest’ultimo invalida il pettorale. A questo punto, il corridore non è più sotto la responsabilità dell’Organizzazione. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche, all’atleta verranno addebitate le spese derivanti dalla ricerca.

 

ART 17.

PREMI Non verrà distribuito nessun premio in denaro. Saranno premiati 5 uomini e 5 donne che termineranno le prove della 42 e 25km. Premi al gruppo più numeroso.

 

ART 18.

RECLAMI Sono accettati solo reclami scritti da parte dei concorrenti nei 30 minuti che seguono l’affissione dei risultati provvisori, con consegna di cauzione di € 20,00 al responsabile della PRO LOCO SANT’OLCESE. I reclami saranno valutati da una giuria composta da:

  • Dal direttore della corsa;
  • Dal responsabile della sicurezza;
  • Dal responsabile sul percorso di gara;
  • Da tutte le persone competenti designate dal direttore di corsa;
  • Dal concorrente e una eventuale persona da lui autorizzata;

La giuria è abilitata a deliberare in un tempo compatibile con gli obblighi della corsa su tutti i litigi o squalifiche avvenuti durante la corsa. Le decisioni prese sono senza appello in quanto effettuate in contraddittorio e verranno rese pubbliche tramite verbale scritto. Nel caso in cui il reclamo sia rigettato la cauzione sarà persa, non sarà restituita ma sarà devoluta ad un ente di beneficenza indicato in verbale. Viceversa, in caso di accoglimento del reclamo, la cauzione sarà rimborsata.

 

ART 19.

SEGNALAZIONE Per il rispetto dell’ambiente verrà utilizzata segnaletica rimovibile costituita da nastri, frecce e pittura ecologica che scompare nel giro di alcuni giorni. E obbligatorio seguire esclusivamente i sentieri segnalati, senza scorciatoie per evitare l’erosione dei siti. ATTENZIONE: se non vedete più il segnale tornate indietro!

 

ART 20.

PASTA PARTY E’ previsto un Pasta Party al termine della competizione che sarà garantito fino all’arrivo dell’ultimo concorrente. Il costo è compreso nell’iscrizione, mentre sarà possibile per gli accompagnatori accedere previo pagamento di € 10.00. E’ prevista anche la possibilità di cenare Sabato 13/10/2017 presso locali convenzionati che verranno prossimamente elencati.

 

ART 21.

SERVIZI I servizi a disposizione degli atleti saranno:

– Pernottamento gratuito (con proprio sacco a pelo e stuoino) presso il Palazzetto dello Sport adiacente alla partenza.

– Ristori

– Docce

– Deposito borse custodito

 

ART 22.

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate. Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile che penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati.

 

ART 23.

DIRITTI DI IMMAGINE Con l’iscrizione, i concorrenti autorizzano l’organizzazione all’utilizzo gratuito, senza limiti territoriali e di tempo, di immagini fisse e in movimento che li ritraggono in occasione della partecipazione al Sant’Olcese Trail e Ciaè Trail.

 

La direzione di gara(16/07/2018)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...